articolo l'arena 25.09.2013

Si svolgerà da venerdì a domenica, a Calmasino, l’antica fiera di San Michele. Durante tutta la sagra sarà disponibile un fornito stand con trippe in brodo e alla parmigiana, risotti, patatine fritte, cotolette alla calmasinese, gnocchi de malga, polenta e salame, polenta e formaggio, polenta e funghi, fogassa sulla gradella, sugoli ed altre specialità culinarie.
Anche in caso di pioggia palchi e zone stand con cucina al coperto. Molteplici le iniziative nel corso della tre giorni promossa dall’associazione «Calmasin nel cor». Sabato alle 11 inaugurazione dell’antica Fiera di San Michele, dimostrazione dei «mestieri de ‘na olta» e tour guidato alle attrezzature agricole e trattori d’epoca. Nel pomeriggio, alle 15,30, giro culturale delle corti di Calmasino a cura del Ctg «El Vissinel», ritrovo in località Castello sopra la chiesa. Un percorso indicato per bambini e genitori alla scoperta delle corti caratteristiche della frazione di Bardolino. A seguire (17,30) «Ludica Circo», spettacolo comico di circo teatro per grandi e bambini e «Fachir and Melody riot», giocoleria e spettacolo del fuoco nel piazzale San Michele (alle 18). Un’ora più tardi sarà possibile partecipare, nelle aule parrocchiali, a una degustazione vini guidata da sommelier. A chiudere la giornata ballo liscio con l’orchestra Claudio Bonelli e «La Belle Epoque».
Domenica alle 8,30 mercato contadino, mostra trattori in piazza Risorgimento e via Chiesa e per tutta la giornata mercato espositivo di prodotti tipici, opere di creatività e ingegno, artigianato e tradizione con i gruppi «La Rengaia» e «Antica terra gentile». Alle 9.30 inaugurazione della mostra iconografica nella chiesetta di Sant’Anna e alle 10,30 banchi di degustazione vini in quattro corti storiche (Corte del Santino, Corte San Zeno, Corte Caldana e Corte dei Canonici) con sommelier. Alle 11 laboratorio didattico per bambini a cura dell’associazione «Una montagna di idee» (alla corte San Zeno).
Nel pomeriggio spettacolo di burattini e magia (14,30), rassegna campanaria a cura del gruppo campanari di Vangadizza, Pozzolengo e San Pietro di Legnago. Alle 15.30 musica itinerante e folklore nelle corti con i «Cantafilo» e animazione sui trampoli. Quindi esibizione di scherma storica col maestro Giovanni Passaia della «Scherma storica Verona» (in piazza Risorgimento), il casaro preparerà poi il formaggio con la Pro loco Molina nella corte dei Canonici e alle 19,30 spettacolo del fuoco a cura della compagnia d’arte scenica «Ordallegri» in piazza Risorgimento.